Home » Archivio categorie » Notizie » Pro e Contro (Pagina 31)

La terra amara di Rafa Nadal

La terra amara di Rafa Nadal

Uscito dagli ottavi del torneo di Madrid per mano di Verdasco – 6-3, 3-6, 7-5 – Rafa Nadal, nel 2012 imbattuto sulle superfici in terra battuta, ha duramente contestato le scelte di Jon Tiriac, organizzatore del torneo, che ha voluto una novita’ assoluta, cromaticamente di grande impatto: le superfici di colore blu, a base di [...]

Guai a chi non ricorda l’Inno

Guai a chi non ricorda l’Inno

In vista dei Giochi di Londra le parole dell’inno di Mameli sosteranno, ricamate in oro, all’interno di giacche e felpe degli atleti italiani, all’altezza del cuore. Vi comparirà l’intero testo, giusto perché nessuno si esenti dal cantarlo. Sulle polo degli azzurri campeggerà soltanto l’inizio dell’inno, ben visibile a colletto alzato. Le divise degli olimpionici azzurri, [...]

Un minuto di silenzio

Un minuto di silenzio

Il calcio alle 18 di oggi, 9 maggio 2012, annota questa simpatica numerologia: 3 le squadre rinviate a giudizio (Atalanta, Novara e Siena) per vecchi illeciti 83 i deferimenti (e siamo solo all’inizio di quello che La Gazzetta chiama “calcio infetto” e noi, meno gentili, definiamo “calcio putrido”) 33 le combine su cui s’investiga: 29 [...]

L’ultimo dei grandi

L’ultimo dei grandi

La definizione “ultimo dei grandi” la diede Alain Prost. La coniò per Gilles Villeneuve,  noi la rispolveriamo oggi, a trent’anni esatti dalla tragica scomparsa dell’uomo simbolo delle corse in rosso Ferrari, amato dal “Drake” e da tutti i tifosi del cavallino anche se, in verità, non vinse mai alcun mondiale. La sua voglia di spingere [...]

Molto meglio delle foche

Molto meglio delle foche

Dato che nulla riesce a stupirci, dopo il lancio del telefonino celebrato nei giorni scorsi, abbiamo gioito già stamane, ben prima delle 18, alla notizia che il nostro calcio freestyle ha chi lo rappresenterà nella finale mondiale del Red Bull Street Style, appuntamento che ogni due anni, dal 2008, allieta chi lo pratica e chi [...]

Visto che poco se ne parla…

Visto che poco se ne parla…

L’ha scritto con Ilaria Brugnotti, che da brava giornalista ha convinto Emanuela Maccarani a raccogliere le idee e poi a “buttarle giù” nei rari momenti di pausa fra un impegno e l’altro. La Maccarani non a tutti è nota, essendo il tecnico azzurro che guida le fantastiche Farfalle della ginnastica ritmica, una disciplina che trova [...]

Autogol anche nel basket

Autogol anche nel basket

Quando, lo scorso anno, si è appreso che la “regular season” del basket si sarebbe disputata a 17 squadre, con le partecipanti costrette a un turno di riposo a rotazione, a non pochi sfuggiva il senso del provvedimento, definito “surreale”. A chi si fosse perso il perché di quella decisione ricordiamo che la ispirò una [...]

Arrampicatori, per sport

Arrampicatori, per sport

Stavolta parliamo di arrampicata, di freeclimbing ma soprattutto di bouldering, il termine internazionale che identifica il sassismo, l’arte di scalare massi non più alti di cinque metri, con gradi di difficoltà tecnica elevatissimi, senza l’utilizzo di corde o chiodi o imbragature ma con un bel materassone sotto la verticale per attenuare le più che probabili [...]

Il rebus Aironi/Viadana

Il rebus Aironi/Viadana

(Patrick Bolger/Getty Images) Da addetti ai lavori non abbiamo capito granché di quello che sta succedendo in riva al Po. Figuriamoci i profani, i tifosi genere Sei Nazioni, giustamente lontani dal rugby di base. Comunque l’anno prossimo saranno ancora due le squadre italiane al via del Pro 12 celtico. La Benetton, ovviamente, e un’altra franchigia: [...]

Una… telefonata da Meucci

Una… telefonata da Meucci

Il ventiseienne fondista azzurro, ieri quarto nei 10.000 al meeting di Stanford, California, aggiorna le sue ambizioni per i Giochi di  Londra: 27’ 32” 86 il suo tempo, quarta prestazione italiana di sempre sulla distanza. Facile pensare che a Londra potrebbe confondersi in mezzo a una selva di gambe scure o mulatte, ben più veloci [...]