Home » Annotazione postata da Lello Gurrado (Pagina 2)

Il Sassuolo che non ti spieghi

Il Sassuolo che non ti spieghi

A chi gioverà il mercato di riparazione? È questa la domanda ricorrente ogni mese di gennaio. Servirà più Podolski all’Inter o Cerci al Milan? Ha fatto bene il Napoli a prendere Gabbiadini ed è giusto che la Juventus cerchi con tanta insistenza Sneijder? E la Roma deve tenersi stretto Destro o lasciare che vada in [...]

Ferrero, l’unico fenomeno vero

Ferrero, l’unico fenomeno vero

Caro direttore, questo è l’ultimo commento calcistico dell’anno e, mentre lo scrivo, mi sento cogliere da un senso di ripetitività. Quante volte ho già scritto le cose che sto per scrivere in questo momento? Tante, tantissime, ma ti prego di credere che non è colpa mia. È colpa loro. Della Juventus, della Roma, del Milan, [...]

Per favore, non facciamo i Preziosi

Per favore, non facciamo i Preziosi

Caro direttore, scrivo questo commento al campionato mentre sul tavolo ci sono ancora gli avanzi dello spezzatino. È desolante dirlo, ma possiamo beatamente fare a meno di aspettare il risultato dell’Inter. Qualunque cosa combini a Verona contro il Chievo, fosse anche, udite udite, una vittoria, non potremmo comunque sbilanciarci sul futuro della squadra di Mancini. [...]

In gol le punizioni di Sant’Ambrogio

In gol le punizioni di Sant’Ambrogio

Caro direttore, doveva essere proprio un bel tipo il vescovo Ambrogio, burbero, severo e permaloso. Quand’era in vita, nel quarto secolo, era famoso per la sua testardaggine e la storia racconta che dovettero insistere a lungo perché accettasse di fare il vescovo di Milano. “Va bene, ci sto” disse alla fine, ma non si accontentò [...]

Peres, il calcio s’inchina

Peres, il calcio s’inchina

  Caro direttore, è vero che non c’è niente di nuovo sul fronte occidentale, ovvero a Torino, dove la Juventus continua a vincere, ma il fatto è che non c’è niente di nuovo neanche su altri fronti. Su quello orientale di Udine, per esempio, dove il presidente Pozzo ogni volta che perde continua imperterrito ad attaccare [...]

L’astensionismo contagia il calcio

L’astensionismo contagia il calcio

  Caro direttore, dopo la parentesi azzurra è tornata la serie A e rieccoci qua a scrivere le stesse cose ormai da quindici settimane. Ci sono due squadre al comando, Juventus e Roma, e tutte le altre arrancano trascinandosi i pregi e soprattutto i difetti di sempre. Ieri sera mi sono astenuto dall’andare al Meazza [...]

Fuori forma soprattutto Conte

Fuori forma soprattutto Conte

Caro direttore, leggo da parecchie parti che l’Italia di Conte contro la Croazia ha giocato male, anzi malissimo, per le troppe assenze. Secondo me non è così: ha giocato, male, anzi malissimo, per le troppe presenze.  Ma che formazione s’è inventato “agghiaggiande” Conte? Che ci faceva là davanti tale Zaza che avrà toccato sì e [...]

Balotelli al momento opportuno

Balotelli al momento opportuno

Caro direttore, prima ancora di dire qualcosa sul campionato, sulla Juventus settebellezze, sulla Roma che tiene, sul Napoli che risorge e sulle milanesi che fanno piangere lasciami fare una breve riflessione sulla Nazionale. Perché all’improvviso “agghiaggiande” Conte ha riconvocato Balotelli? Perché finalmente SuperMario si è messo a fare gol nel campionato inglese? No. SuperMario non [...]

Chiaro a tutti il prefisso di Milano, 0-2?

Chiaro a tutti il prefisso di Milano, 0-2?

Caro direttore, può sembrare una sciocchezza e invece l’ultima giornata di campionato ci ha detto che i due allenatori milanesi hanno raggiunto l’obiettivo prefisso: 0-2, 0-2. L’ha raggiunto prima Mazzarri a Parma, il giorno dopo  Inzaghi in casa con il Palermo. Missione compiuta. Il prefisso telefonico di Milano è noto a tutti. A questo punto [...]

Il campionato rivive in zona Cesarini

Il campionato rivive in zona Cesarini

Caro direttore, diciamoci la verità. Ci sono giornate che riconciliano col calcio, fanno pensare che sì, in fondo, questo sport può essere preso ancora sul serio. In che senso? Nel senso che se la Juventus prende un gol quattro minuti dopo il novantesimo e l’arbitro lo accorda invece di annullarlo dicendo che il tempo è [...]