Derby inconsueto alla We Run Rome

Il giorno di San Silvestro invoglia alla corsa in tutto il mondo, anche se la maratona più celebre di fine anno, quella di San Paolo del Brasile, su distanza ridotta a 15 km, stavolta non si correrà, per problemi economici.

L’ultimo dell’anno invoglia alla corsa in particolare i romani che potranno cimentarsi nella seconda edizione della We run Rome, quest’anno allietata da un inconsueto derby, una sfida che coinvolge le due tifoserie, come una vera Stracittadina.

Ha cominciato Antonio Candreva, calciatore della Lazio e della Nazionale, invitando i runner di fede biancazzurra a macinare quanti più chilometri sino al 31 dicembre, giorno della 10 km capitolina. La community Nike+ accoglierà i chilometri percorsi dai supporter laziali con riferimento all’hashtag #WeRunRome e RUN FURTHER #Candreva.

Gli ha risposto, a distanza di poche ore, il romanista Pablo Osvaldo che ha raccolto la sfida rivolgendosi ai runner giallorossi affinché superino, nella stessa logica, gli avversari in un derby dell’animosità e del sudore, visto che dovranno faticare sino al 31 dicembre. Sempre attraverso Nike+, i runner giallorossi avranno come riferimento l’hashtag #WeRunRome e RUN FASTER #Osvaldo.

Entrambi i calciatori saranno in corsa, e vedremo chi ha la meglio.

La 10 chilometri competitiva vede Daniele Meucci nel ruolo di grande favorito. Il forte atleta pisano non nasconde le sue ambizioni anche se i Mondiali saranno il grande suo obiettivo. L’azzurro, terzo agli Europei di cross di Budapest, sostiene che “correre a Roma sarà bellissimo, c’è tanta gente, la senti vicino. Roma è fantastica: correre per il centro storico l’ultimo dell’anno è roba da non perdere”.

In opposizione a Meucci ci saranno Andrea Lalli, vincitore lo scorso anno, Daniele Caimmi, Ruggero Pertile, il keniano Nicholas Togom, il portoghese Rui Silva, il belga Naert Koen.

Sul fonte femminile lotta apertissima tra Rosaria Console, Nadia Ejjafini, l’ucraina Tetyana Holovchenko, la fortissima etiope Emebet Etea Bedada, con Giulia Martinelli nel ruolo di outsider.

Quest’anno alla We Run Rome è prevista anche la non competitiva sui 3km. Sarà installato anche un Village animato nel pre e nel post-gara, oltre a servizi di styling, hairstyling e massaggi per le signore che vanno di corsa. Grazie alla direzione artistica di Daniele Sepe, la corsa romana animerà alcuni dei luoghi più spettacolari del percorso: Piazza del Popolo, via del Corso, Villa Borghese, Via dei Fori Imperiali con performance musicali dal vivo.

Leggi anche:

Un Piranha avvistato in laguna
Lo sci alpinismo pro leopardo delle nevi
Corrono in tanti con Ivana
www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   
Commenta: