Per molti, ma non per tutti

Oggi nasce il sito www.soccerplanet.it, iniziativa di Federico Peluso giocatore dell’Atalanta: il mercatino dell’usato …di lusso!

Pagherei una cifra considerevole, sì, credo che sarei disponibile a mettere insieme qualche stipendio,  pur di riuscire ad entrare in www.soccerplanet.it  e dare un’occhiata ai suoi contenuti.

Non sapete di cosa sto parlando?
Sono certa che nel momento in cui avrò fatto luce su questo mistero, anche voi sarete attanagliati dalla morbosa curiosità di entrarci.
Trattasi di un sito esclusivo, la cui iscrizione è riservata unicamente agli appartenenti alla categoria (protetta?!?) di calciatori professionisti ed ex calciatori.
Eh cosa credevate? Di poter entrare anche voi?
Non chiedete troppo…già adesso, grazie alle telecamere, sapete cosa accade nel luogo sacro ed inviolato per eccellenza, lo spogliatoio…non vorrete per caso avvicinarvi troppo a questi intoccabili no?!
www.soccerplanet.it  è una sorta di “spogliatoio online” o se volete una specie di mercatino dell’usato, dove i partecipanti possono scambiare tra loro beni di ogni genere (per ora le mogli non rientrano nelle categorie soggette a scambio) attraverso messaggi privati.
A questo punto è lecito scatenare la fantasia sul contenuto e l’oggetto degli annunci:
“Scambio collezione di Porsche Cayenne nell’intera gamma di colori prodotta dalla casa automobilistica di Stoccarda con un cabinato Itama”
Oppure “Cerco villa con piscina in stile coloniale, tutta arredata in bianco, meglio se vicino alla metropolitana ”.
O ancora “ Vendo la Ferrari giocattolo di mio figlio, fatta ad immagine e somiglianza della mia, al prezzo d’occasione di un monolocale alla periferia di Milano”.

Ebbene sì, sono mossa da una maledetta invidia anche perché il sito fornirà anche una serie di informazioni di servizio agli iscritti e alle loro famiglie.
Informazioni circa la città nella quale sono stati trasferiti, ristoranti, locali IN (da frequentare) e locali OUT, baby sitter e asili, insomma, un piccolo passaparola tra eletti.
Quello che io, umana e banale, faccio arrancando dall’ufficio all’asilo dei miei bambini alla disperata ricerca della maledetta/benedetta baby sitter che mi consenta quel paio d’ore di libertà insieme alla mia dolce metà.
Ma il sito non avrà solo un carettere frivolo, per carità.
Ci sarà anche una bacheca dove ogni iscritto potrà promuovere le iniziative benefiche o le Onlus che supporta, in modo da favorire una (larga?) diffusione delle opere pie.

Alla luce di tutto questo, non sareste disponibili anche voi ad impiegare un po’ della vostra busta paga per entrarci e sbriciare?

Leggi anche:

1938 Una Maglia Rosa autarchica
Il presidente Coni che ci mancherà
Zittite il presidente Moratti
www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   
Commenta: