Passione a rotelle (con disco o pallina)

I pattini a rotelle sono il denominatore comune dell’hockey inline e dell’hockey pista, ma già la differenza tra le attrezzature è sostanziale. Aerodinamici e aggressivi i pattini per l’inline con le ruote allineate, storici e tradizionali quelli da hockey pista con le rotelle in fila per due.

La vera differenza però tra i due sport risiede nell’oggetto che le squadre si contendono e che produce gioia e scariche di adrenalina quando finisce alle spalle del portiere: un dischetto nell’hockey inline, una pallina nell’hockey pista.

Hockey inline e hockey pista sono discipline amiche e rivali all’interno della Federazione Hockey e Pattinaggio (www.fihp.org) e della Lega hockey (www.legahockey.eu) che in Italia disciplinano le attività di circa 80 Associazioni Sportive e gestiscono qualche migliaio di tesserati.

Velocità, contatto fisico non aggressivo e premeditato ed elegante pattinaggio sono gli ingredienti dell’hockey inline, sport giovane, nato a cavallo degli anni ’90 quando divennero popolari i rollerblade, i pattini con le ruote allineate. Adottato in alcune nazioni come sfogo estivo dei “ghiacciaioli”, altri Paesi – tra cui l’Italia – hanno cercato e cercano tra molte difficoltà di vivere di luce propria.

L’hockey inline si gioca su piste in piastrelle di plastica o cemento, i giocatori vestono la stessa divisa dell’hockey ghiaccio e usano lo stesso bastone, uomini e donne possono giocare insieme, ma esiste un giovane campionato senior femminile. È uno sport praticato a tutte le latitudini e in Italia sta trovando appassionati in ogni regione:da Milano a Messina, da Asiago a Roma, da Modena a Napoli, da Monreale a Tivoli e questo per citare solo alcune piazze. La nazionale azzurra è stata vicecampione del mondo nel 2011 e quarta quest’anno ai mondiali svoltisi in Colombia.


L’hockey pista è sport un po’ più “aristocratico”, in Italia lo si giocava già negli anni Trenta del Novecento e ha vissuto fasi alterne di popolarità. La sua diffusione resta un po’ più regionalizzata con zone di grande tradizione come Valdagno e Bassano, Novara e Vercelli, Forte dei Marmi e Viareggio, Lodi, solo per citare le piazze storiche. I derby riempiono i palazzetti tanto da destare l’invidia degli sport più blasonati. La nazionale è tra le prime in Europa dove l’hockey pista ha grande tradizione nei paesi latini come Spagna e Portogallo e come ricaduta anche in Sud America.

Per scoprirli ed apprezzarli vi suggeriamo di seguire Raisport 1 e 2 (www.legahocheytv.it) che trasmettono regolarmente gli incontri oltre a dedicare una rubrica agli sport a rotelle.

di Fabio Brusa

Leggi anche:

Un bel fuori campo
Bimbi protetti nel Giardino di Betty
Ci vuole un uomo senza macchia
www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   
Commenta: