Il rugby sugli scudi a Sport Movies & Tv

Uno è un po’ nostro avendolo visto nascere, il secondo lo abbiamo in parte adottato (in un video per… trasvolatori). Il primo si intitola Prima il cuore, poi il resto, il secondo All Bec. Ci riferiamo ai due documentari premiati allo Sport Movies & TV 2012, rassegna mondiale riservata al Cinema, alle Televisioni, alla Cultura e alla Comunicazione sportiva nell’ambito del “World FICTS Challenge”, il circuito internazionale che si sviluppa su 14 Festival nei cinque Continenti.

Prima il cuore poi il resto ha ricevuto la Guirlande d’Honneur nella sezione Sport di Squadra, mentre All Bec ha ricevuto il premio Mention d’Honneur nella sezione Sport e Società.

Il primo è un affresco generazionale di una delle squadre storiche del rugby italiano, l’ASR Milano. Il secondo è il racconto di un progetto già giunto al quarto anno di vita all’interno del Carcere Minorile Beccaria di Milano volto a introdurre uno sport basato sulla gestione dell’aggressività tra ragazzi che spesso hanno un problema di gestione della componente emotiva e di pulsioni negative.

Un nome accomuna i due documentari, quello di Davide Artusi. In Prima il cuore poi il resto co-regista con Federico Meda, in All Bec co-regista con Giorgio Terruzzi, Susanna Nasti e Marcello Pastonesi.

A tutti i complimenti di Sportivamente Mag.

Leggi anche:

Moleskine Two (part B)
Inarrivabili le due spagnole
Musica per le nostre orecchie
www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   
Commenta: