Il Solstizio in bici promuove cultura

La Pedalata ricreativa di domenica 21 giugno ad Angera inaugura la mostra “Bicicletta e poeti dell’immagine” in alcune località del Lago Maggiore, che si chiuderà il 26 luglio, giorno della Coppa dei Laghi

All’insegna di “Pedalarcultura”, la rassegna di eventi ricreativi in bicicletta abbinati a occasioni culturali promossa dalla Bottega del Romeo, domenica 21 giugno va in scena il quarto appuntamento del 2015, la Pedalata del Solstizio, con partenza e arrivo ad Angera, sul Lago Maggiore. La Pedalata del Solstizio, rigorosamente non competitiva, partirà alle 10 presso l’ufficio turistico e il Museo Archeologico di Angera, in via Marconi e si sviluppa su un circuito di 25 km. La sosta per il pranzo sarà a Taino, nei pressi del monumento di Giò Pomodoro, che proprio nel giorno del solstizio produce riflessi magici sulle sue pietre. Il pranzo (leggero) proporrà degustazioni e piatti tipici dei laghi. La Pedalata proseguirà nel pomeriggio, su ritmi accessibili anche ai meno allenati.

La Pedalata del 29 giugno vale un’opportunità in più, coincide con l’inaugurazione della mostra “Biciclette e poeti dell’immagine”, dislocata in alcune località tra Lago Maggiore e Lago di Comabbio, sul percorso di quello che sarà un evento internazionale di grande prestigio, ovvero la Coppa dei Laghi Under 23, in programma il 26 luglio, data in cui le rassegne si chiuderanno.

Questo il dettaglio delle mostre:

Ad Angera, presso la sala mostra di via Marconi (sotto il Museo Archeologico) esporrà il fotografo napoletano Salvatore Di Vilio, con la sue Iphongrafie dal titolo “Attraversamenti ciclabili negli ingranaggi della memoria”.

A Taino, presso il centro Bielli di viale Europa, sarà allestita una mostra del fotografo romano (ma varesino d’adozione) Guido Rubino, dal titolo “Artigiani, bici e città”.

A Ranco, dapprima presso la sala consiliare, poi in vari luoghi pubblici del paese sarà visitabile la mostra del fotografo salernitano Nicola Ianuale, dal titolo “Ciclismo e Giro d’Italia, passioni che non tramontano”

A Mercallo, presso il centro sociale e ricreativo si potranno ammirare i reportage “d’epoca” di Diego Franzetti, mentre a Osmate, presso la sala polivalente del comune, saranno esposti i quadri del pittore milanese e cantautore Roberto Sironi.

Gianni Poli

Leggi anche:

SBK - Assen 2012
E il sindaco di Roma si mise di traverso
Il presidente Coni che ci mancherà
PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   
Commenta: