City bike per il Fuorisalone

Un gregge di biciclette a spasso per il Fuorisalone di Milano. È stata questa l’azione di guerrilla marketing di Unieuro – retalier di elettronica di consumo – fiancheggiata dalla FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta Onlus): sguinzagliare per le vie di Milano un nutrito gruppo di ciclisti che ogni tanto si allungava, poi si aspettava, e infine ripartiva, ma con calma.

Barbuti e studentesse, improvvisati e veri esperti, amanti e semplici appassionati della bici si sono dati appuntamento alle 17.00 di venerdì 17 al centro Unieuro di via Canonica. Casco e campanelli, bandierine e pettorine, hanno sfidato traffico e superstizione pedalando dall’Arena a Corso Garibaldi, da Brera al Castello e da Cadorna fino in via Tortona 31; sulle piste ciclabili dove ci sono, altrimenti in strada e sul marciapiede, soluzione estrema.

In via Tortona breve sosta al Design Lab Peugeot: due chiacchiere, un po’ d’acqua e poi via di nuovo, percorso inverso fino all’aperitivo organizzato all’Arco della Pace, tutti belli agili sulle “Mybike Limited Edition“, le city bike della promozione Unieuro.

E tra i tanti che guardavano i ciclisti andare avanti e indietro per la città, qualcuno aveva l’espressione di chi sta pensando “domani la bici la tiro fuori anch’io”.

Leggi anche:

Il grido di dolore del vecchio Armin
Armstrong vs Armstrong. Per forza
L’altra faccia del ciclismo dei piccoli
www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   
Commenta: