Crudeli in buona fede

Martedì scorso su Sportivamentemag è comparso un articolo dal titolo Crudeli le lacrime di Crudeli  in cui Lello Gurrado, apprezzato opinionista di sport (e non di solo calcio), manifestava il suo stupore per le lacrime versate in diretta tv da Tiziano Crudeli, ospite dell’emittente 7 Gold. Lacrime sgorgate alla rete del Verona che pareggiava 2-2 al 94’ dell’incontro del “suo Milan” a San Siro. Una sequenza tv che ha fatto il giro del web, dato che il filmato è finito su YouTube. Gurrado l’ha definita una scena desolante per i singultoni “veri, strazianti, come quelli di un bimbo cui hanno rubato il gelato”.

Dopo di che Gurrado andava oltre, ironizzava sulle possibili reazioni di Crudeli a Fiorentina-Milan della sera prima, con rimonta e sorpasso dei viola, s’interrogava sull’inopinato 2-1 finale. Scriveva Gurrado: “Non è che per caso si è tolto la vita e non vogliono dircelo per non turbare ulteriormente l’ambiente del Milan? Oppure Crudeli ha fatto scuola e dopo l’ennesima sconfitta si sono messi a piangere tutti, da Galliani a Inzaghi, da Barbara a Silvio?”.

Su questa frase si è aperto il dibattito, fra chi considerava il tutto come un gioco articolato a prendere in giro l’interessato, con ampio utilizzo del paradosso, soprattutto sulle ipotesi di suicidio, e chi, come me – che di Sportivamentemag sono l’editore – convinto che si fosse passato il segno. La frase in cui si parlava di vita e di morte ha urtato la mia sensibilità, non la condividevo, ma non l’avrei in alcun modo censurata. E infatti è apparsa come è nata, senza alcun intervento.

Conosco Tiziano Crudeli da parecchio tempo e lo rispetto per le sue esternazioni televisive che sono sempre genuine. So che a suo tempo ha giocato nelle giovanili del Milan ed è stato presidente della Scuola calcio rossonera. E’ un tifoso rossonero DOC, anche se ogni tanto la denominazione d’origine va fuori controllo e Tiziano piange. Se avete voglia di gironzolare su YouTube scoprite che di lacrime ne ha versate parecchie, in questi anni, c’è addirittura “il meglio di Tiziano Crudeli”. So che è fatto così, non finge. Crudeli è in buona fede, come tutti noi del resto. Compreso Gurrado.

 

Leggi anche:

La lezione di stile del baronetto
Balotelli è il Sacro Graal
Fanano al centro del ghiaccio
www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   
Commenta: