Fuori forma soprattutto Conte

Un tecnico superacclamato e superpagato dovrebbe capire la condizione atletica dei giocatori che schiera: Zaza, Soriano, Pasqual, De Sciglio, Marchisio ieri penosi, senza dimenticare Buffon

Caro direttore,

leggo da parecchie parti che l’Italia di Conte contro la Croazia ha giocato male, anzi malissimo, per le troppe assenze. Secondo me non è così: ha giocato, male, anzi malissimo, per le troppe presenze.  Ma che formazione s’è inventato “agghiaggiande” Conte? Che ci faceva là davanti tale Zaza che avrà toccato sì e no tre palloni e Soriano, che c’entrava Soriano là in mezzo al campo? E Di Sciglio, Pellè, Marchisio? Non lo vede Conte che sono tutti fuori forma? Va bene Buffon, non si poteva certo immaginare che facesse quel paperone che ci è costato l’uno a uno, ma un tecnico superacclamato e superpagato dovrebbe capire chi è in condizione e chi no.

Dovrebbe capire che El Shaarawy è in grande crescita e in questo momento vale cinque volte Immobile. Non a caso il “faraone” è stato il migliore dei nostri attaccanti nei pochi minuti in cui è stato impiegato.

Insomma, direttore, la partita dell’Italia è stata una frana. Se ne è accorto anche Conte che a fine partita ha provato a giustificare il non gioco con l’infortunio subito da Pasqual. Con tutto il rispetto per il difensore della Fiorentina, se le cose stanno così siamo messi proprio male. Se poi aggiungiamo lo spettacolo vergognoso offerto dai tifosi della Croazia, i lanci dei petardi, la paura fisica degli spettatori, i diciassette arresti del dopopartita, converrai che non è stato un bel fine settimana.

Domenica prossima, stesso stadio stessa ora, c’è il derby Milan-Inter. Speriamo che Inzaghi e il figliol prodigo Mancini non lamentino troppe assenze. Nè troppe presenze.

Ci sentiamo fra sette giorni.

Lello Gurrado

Leggi anche:

4-3 all’over time!
Cilic, Dodig e Karlovic nostri avversari in Davis
Un giorno a Torino con Ormezzano
www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   
Commenta: