Utile un replay, a volte

Segnalazione opportuna, per noi che la tv la vediamo di rado: ci dicono che il tema Fermiamo il calcio corrotto è stato corposa parte della trasmissione L’aria che tira, in onda su La7. Siamo andati a rivederla e, a parte le vistose concessioni alla napoletanità (la Merlino è partenopea e in studio era presente un’infermiera tifosissima del Napoli, un po’ fuori contesto, anche se incarnava un tipo umano particolare), tutto è corso via speditamente in compagnia di Carlo Porceddu, vicepresidente della Corte di Giustizia della Federcalcio, Paolo Liguori, direttore di Tgcom (e tifoso romanista) e Roberto Bernabai, caposervizio sport a La7.

L’invito è semplice: collegatevi al seguente indirizzo. Dopo un paio di pubblicità parte il servizio sui terremotati (da vedere), poi c’è il calcio corrotto.

Utile, un replay, a volte. Più utile di molte moviole e moviolone di biscardiana memoria.

Leggi anche:

Atletica, il teorema di Laura
Bridge - Rissa a Macao
Scozia di rapina, azzurri senza nerbo
www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   
Commenta: