Volandri, Master dei Challenger

A chiudere degnamente la stagione il tennista livornese si è aggiudicato la prova di San Paolo del Brasile avendo la meglio in tre set sul colombiano Alejandro Gonzales che ha venduto cara la pelle

In finale di stagione Filippo Volandri ha voluto apporre il suo sigillo (non è il settimo ma fa lo stesso) mettendo a segno un colpo significativo: ha vinto il “Master” di tennis riservato ai Challenger che è andato in scena in settimana a San Paolo del Brasile vincendo in rimonta contro il colombiano Alejandro Gonzalez, con cui aveva perso nella fase a gironi. E così è rientrato nel ranking tra i primi 70 tennisti del mondo.

 

L’intramontabile livornese, classe 1981, pro dal 1998, ci ha abituati alle sorprese e anche a qualche passaggio a vuoto. Niente di diverso è accaduto ieri quando l’azzurro, nel primo set 3-2 grazie a un break e col servizio a disposizione, ha consentito il ritorno del colombiano che, una volta agganciato con un controbreak Volandri sul 3 pari, ha poi piazzato l’allungo nel decimo gioco. Primo set per Gonzales, 6-4 per il colombiano.

 

Qui emergeva prepotente il carattere di Volandri, bravissimo a non demordere mentre l’avversario concedeva un po’ troppo alla platea e si ritrovava vicino al baratro: Filippo partiva fortissimo nel secondo parziale e si portava, grazie a due break, sul 5-2. Un piccolo sforzo sullo slancio sarebbe bastato per chiudere il conto nel secondo set. Troppo facile, soprattutto a dirsi: Volandri si scomponeva e lasciava che l’avversario tornasse sotto sino a 4-5. Qui il livornese aveva però una reazione d’orgoglio e finalmente veniva il punto del 6-4. Un set pari grazie a un paio di passanti ben riusciti.

 

Nel terzo set era decisivo il quinto gioco in cui Filippo prendeva la meglio sull’avversario e andava, finalmente senza sussulti, a chiudere il match sul definito 6-2. Faticaccia durata poco meno di due ore, ma ne valeva la pena.

Leggi anche:

L’erba di san Siro è sempre più verde
Milan, è profondo rosso (nero)
Sportivi che imbracciarono il fucile
www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   
Commenta: