Lo sport va ai supplementari

A Macerata dal 10 al 13 ottobre va in scena la terza edizione di “Overtime Festival”, Rassegna Nazionale del Racconto (naturalmente multimediale) e dell'Etica Sportiva. Avete tempo sino al 20 settembre, venerdì, per inviare alla Giuria le vostre proposte

Quattro giorni di sport come piace a noi, riservati al racconto dello sport e all’etica. Succede a Macerata dal 10 al 14 ottobre con “Overtime Festival” la rassegna ideata e organizzato da un moderno Pindaro (rinato sotto forma di associazione culturale) in cui lo sport e l’etica che ne è il presupposto si declinano attraverso gli strumenti a disposizione, vale a dire cinema, pittura, fumetto, musica, letteratura.

Dalle imprese dei campioni alle vicende dei grandi sconfitti, dai romanzi sullo sport ai convegni, dal racconto all’etica sportiva, lo sport diventa chiave di lettura dei processi di socialità, costruzione di scambi interculturali, luogo della memoria pubblica nazionale. Dal vedere le gesta, dal vivere le grandi emozioni dei grandi eventi sportivi, si passa al raccontarle e celebrarle nel tempo. Mai imperituramente, salvo eccezioni filmiche.

Molte le occasioni per cui fruire, da varie angolazioni, di “Overtime Festival” che propone, in quattro giorni, 40 eventi, 7 aree tematiche, 5 convegni, 7 mostre, 3 videoeventi, 6 presentazioni di libri. Il tutto collocato in 14 siti nel cuore di Macerata, in 19 bar e locali coinvolti nei “Calici di Sport”.

Macerata, in ogni caso, vale il viaggio, è uno dei tesori nascosti del nostro Paese.

Se avete buone cose da proporre – soprattutto racconti di sport – avete tempo sino al 20 settembre, venerdì, per inviarle all’attenzione della Giuria. Le terrà in considerazione.

Per ogni info utile http://www.overtimefestival.it

Leggi anche:

Rai a reti bianche. Perché no?
Marcialonga secondo Scienza
Hockey, quegli animali così socievoli
www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   
Commenta: