I Pakistan Games alle porte di Milano

I Giochi che coinvolgono la grande comunità asiatica presente a Pioltello andranno in scena anche quest’anno (ottava edizione) ma in data diversa: da giugno si passa alla metà di ottobre

Cambia solo la data di effettuazione, invece della fine di giugno si va a ottobre, ma i Pakistan Games torneranno anche quest’anno a Pioltello, a un passo da Milano, per vivere la loro ottava edizione.

Chi a Pioltello vive parla in maniera un po’ pomposa di “Olimpiadi della Comunità pakistana”. Aldilà del Cio e del Coni che non autorizzerebbero mai questa definizione, ci pare che basterebbe riferirsi a un grande processo di integrazione in atto ormai da anni che consente ai 1.500 pakistani che risiedono a Pioltello (prestatori d’opera in mestieri che gli italiani non vogliono più fare) di sentirsi come a casa. Lo sport, là dove non avvengono episodi di idiozia, affratella. Ovunque nel mondo.

I Pakistan Games sono una grande festa di sport e integrazione aperta a tutta la cittadinanza: così recitano ogni anno gli organi di stampa del territorio, gli unici che, sin qui, si sono occupati di dare rilievo all’evento.

Perché solo loro, perché non dare un respiro nazionale all’evento? “Non avremmo mai voluto che l’iniziativa venisse strumentalizzata. L’esperienza dell’ultimo anno ci ha convinto che le ritrosie vanno abbandonate” dicono concordemente il sindaco Antonello Concas e l’assessore allo sport Saimon Goiotto. “I Pakistan Games sono una bella realtà locale e anche se a ottobre fossimo costretti dalle circostanze economiche a ridimensionarli un po’, saranno ugualmente una grande testimonianza”.

I Giochi pakistani vanno normalmente in scena a Pioltello presso il campo sportivo di via Piemonte, a cura della Pakistan Welfare Association e del Comune di Pioltello. Contemplano opportunamente più discipline strettamente legate alla cultura pakistani, a partire dal cricket, lo sport nazionale, seguito da una forma di pallavolo diversa da quella cui siamo abituati (cambia la palla e cambiano le regole di gioco). Ci sarà poi un incontro di hockey su prato, che normalmente mette a confronto i rappresentanti del Pakistan e una squadra dell’Amministrazione Comunale. E ancora il kabbadi, una spettacolare forma di lotta.

di Gianni Poli

Leggi anche:

Clay, la corsa continua
Mediaticamente – Coppa Davis, con moderazione
Il Carpegna, la palestra di Pantani
www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   
Commenta: