Rugbisti in erba, un sorso di birra

Da giovedì 6 giugno prende le mosse la prima edizione del “Lazio Rugbeer” promossa da Rugby Città di Frascati.

Finalmente succede anche da noi, a Frascati, per quattro giorni a partire da giovedì 6 giugno: parliamo di “Lazio Rugbeer”, il primo evento internazionale organizzato in Italia che prevede l’adesione di tutte le categorie, vale a dire femminile a 9, juniores maschile a 13, Rugby Seven internazionale maschile e Old. Si contenderanno il trofeo presso lo stadio Rugby Cocciano in via Santa Croce, a Frascati.

L’evento vedrà tra i protagonisti anche i Nondies, la più antica squadra di Nairobi, che si accinge a festeggiare i 90 anni dalla fondazione.

E non finisce qui perché “Lazio Rugbeer” si accompagna a quattro giorni di spettacolo e intrattenimento con oltre 45 stand espositivi, area ristoro e parco giochi con gonfiabili, studiato per far divertire visitatori di tutte le età. Ne sono artefici Birra Peroni, Federazione Italiana Rugby, “Tour Music Fest una voce per Mogol”, e i campioni internazionali del Freestyle fast Foot e Bmx Trial, oltre al cast di “Miss Motorissima”.

L’evento avrà al suo interno anche un Vip Village istituzionale dove sarà possibile degustare prodotti tipici, fare shopping, bere un sorso o più di birra e ascoltare musica proposta dal “Festival Internazionale delle Musica Emergente”, oltre la possibilità di vedere dal vivo la macchina di “Kitt SuperCar” del celebre telefilm americano degli anni 80’.

In occasione dell’evento sarà ufficializzata la nascita della prima scuola di Rugby a Malindi, Kenia, fondata dalla IAKC (Investor Association Kilifi Country) e sponsorizzata dalla società Amani Riviera Ltd,. Per tutta la durata dell’evento sarà possibile ammirrare il “Museo del Rugby” che espone al pubblico le innumerevoli maglie indossate dai campioni.

Leggi anche:

La lezione di francese
Quella Roma, quell’etiope scalzo
Mediaticamente – Coppa Davis, con moderazione
www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   
Commenta: