In una sola parola – Vincenti

Spazio settimanale dedicato a chi si è distinto nello sport, nel bene e nel male, avendo a cuore i suoi presupposti e i suoi valori

A vent’anni vincere ti segna, specie se lo fai alla grande, se sei il più giovane nella storia a riuscire nell’impresa. Il fenomeno in questione è il nostro campione Matteo Manassero che si è aggiudicato il Bmw Championship di golf, il più importante dei quattro tornei vinti in carriera da Manassero e il più rilevante tra quelli che si giocano in Europa dopo l’Open Championship (in pratica, il Wimbledon del golf). Grazie a questa vittoria Matteo passa dal 57/o al 28/o posto nel ranking e raggiunge anche il primo posto nell’European Race to Dubai 2013. In una sola parola: “GoChampion”

Volare è il nome assegnato alla missione con la quale Luca Parmitano, astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea e pilota sperimentatore dell’Aeronautica Militare, starà in orbita per 178 giorni. Uno sportivo spaziale Parmitano, maggiore dell’Aeronautica Italiana, il primo della nuova generazione degli astronauti ESA (selezionati nel 2009) che partecipa a una missione sulla Stazione Spaziale. Nei sei mesi Luca sarà impegnato in più di 20 esperimenti scientifici, molti dei quali basati sul know how italiano. Sarà il primo astronauta italiano protagonista di due “passeggiate spaziali” (attività extraveicolari), in programma nel mese di luglio, quando uscirà con l’astronauta americano Chris Cassidy. Durante le sue “escursioni” Parmitano si occuperà di importanti lavori di manutenzione, sposterà e collocherà strumentazioni scientifiche poste al di fuori della grande base orbitante (struttura grande come un campo di calcio, pesante 400 tonnellate), e realizzerà attività preparatorie per l’arrivo nel prossimo anno del nuovo modulo russo MLM. Per tutti questi aspetti non potevamo rimanere indifferenti. “OrgoglioItaliano”

A proposito di campioni e imprese Giorgio Calcaterra è il primo a tagliare il traguardo della 100 km del Passatore. Il romano si aggiudica anche il titolo italiano 2013 sulla distanza con il crono di 6h39:59. Va sottolineato che ci è riuscito per l’ottava volta consecutiva, divenendo così un primatista difficile da emulare. Per chi non lo conosce Giorgio è “semplicemente” l’attuale detentore del titolo mondiale nella 100 Km di ultramaratona, titolo conquistato a Seregno il 22 aprile 2012. In una sola parola:”CorriGiorgioCorri”

Il Giro d’Italia l’abbiamo seguito giorno dopo giorno, ma non potevo esimermi dal dedicare uno spazio al vincitore: “E’ stata un’emozione unica tutta quella gente per me. Mi sono goduto questa tappa, è stato molto bello, ma sono impressione per avere visto tutta quella gente in strada. Questa vittoria è il coronamento del sogno di una vita. Mia moglie Rachele è stata molto importante, come i miei genitori. Vederli qui è stato molto commovente”. Il campione Vincenzo Nibali, ha meritato di vincere il 96/o Giro d’Italia. In una sola parola:”SqualoRosaDelloStretto ”

Chiudo in bellezza con una squadra di campioni, i giocatori del Marchiol Mogliano vincitori del’83° titolo italiano di rugby. La squadra trevigiana, al suo primo titolo tricolore, ha battuto 16-11 Estra i Cavalieri Prato nella finale giocata allo Stadio Chersoni di Prato. Il Mogliano è stato in vantaggio per l’intero incontro, resistendo nel finale al ritorno dei toscani, che per la seconda volta di fila hanno perso la finale scudetto. In una sola parola: ”LaPrimaVoltaNonSiScordaMai”

Leggi anche:

L’esempio di Francesco Guidolin
Vigorelli, vi propongo un sogno
Il Giro visto da qui (e poi muori)
www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   
Commenta: