Colori, odori, rumori, sensazioni tattili

Ormai ci siamo: dopo l’avventura di Firenze l’appuntamento di Milano è alle porte. Ci siamo lasciati parlando di “imagery“, una delle tecniche di preparazione mentale più utilizzate da atleti e runners di tutto il mondo.  Abbiamo visto che l’imagery ci permette di allenarci anche quando non corriamo: visualizzando il nostro corpo in movimento e rievocando le sensazioni che proviamo durante la corsa, possiamo studiarci, ripensarci. Addirittura definire la nostra strategia, modificarla e persino migliorarla.

Vedrete: il giorno della gara vi sentirete più preparate; vi sembrerà di aver già vissuto quello che sta per succedere.

Per rendere questa tecnica efficace dobbiamo fare in modo che la chiarezza delle immagini che ci rappresentiamo sia molto alta. Maggiore è il grado di corrispondenza tra immagine mentale e situazione reale, migliori saranno gli effetti sulla nostra prestazione.

Cercate di rievocare quanti più dettagli possibili: pensate a colori, odori, rumori,  sensazioni tattili  e termiche. Provate ad immaginare il ritmo che volete tenere, il percorso, la fatica che farete.

Se vi trovate in difficoltà, provate a utilizzare qualche parola-stimolo (mi raccomando, qualcosa di semplice, chiaro e sintetico) per immergervi nuovamente nella scena che volete rappresentare.

—————————————————————————————————————————————————-

MARISA MUZIO
In gioventù nazionale di nuoto, psicologa, affianca all’insegnamento e alla ricerca universitaria l’attività professionale nell’ambito della psicologia dello sport e delle organizzazioni. Ha ideato e coordinato con Sandro Gamba, dal 1996 al 2011, il primo Master in Italia in Psicologia dello Sport. Trasla le esperienze dello sport di alto livello alla realtà aziendale, dando vita allo Sport Outdoor Training® e al Coaching by Action®. Mental Trainer di squadre nazionali e di atleti di alto livello, è nominata “Psicologa dell’anno 2008” . È Project Leader di Flow For Excellence, un movimento culturale e professionale orientato alla promozione di benessere e prestazioni eccellenti nello sport e nel business.
Vedi il sito www.marisamuzio.it

LUCA ARGENTON
Psicologo, è dottorando di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Umane dell’Università di Milano-Bicocca, dove collabora con il “Centro Studi per le Scienze della Comunicazione” (CESCOM). Svolge attività di ricerca, formazione e consulenza in ambito aziendale e sportivo. È Project Leader, insieme a Marisa Muzio, di Flow For Excellence, un movimento culturale e professionale orientato alla promozione di benessere e prestazioni eccellenti nello sport e nel business.

Leggi anche:

In gruppo funziona: provare per credere
Un miliardo di dollari
Dario Betti, il gusto della gara
www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   
Commenta: