ARTIGIANAL-MENTE (Quando l’artigiano è uno sportivo)

Roccia a perdita d’occhio
dove anche i sassi hanno colore
Mani nude si poggiano
accarezzano le nudità della terra
Il minerale prende vita
vita di un tocco, vita di un soffio
E la farina spande il suo bianco
tra impronte e fili di vento
E’ un divenire di forme
quando lo scalpello urta l’immagine in testa
E’ un divenire di orme
quando le dita spingono il polpastrello in festa
Aria, odore di arte
Porto la scultura fino alla cima
Non vi è vetrina
Il panorama è volo, per me
Scalatore

Leggi anche:

Doping tecnologico
Fair play, non è mai troppo tardi
Il paradiso del ciclocross
www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   
Commenta: