Corre la solidarietà al femminile

Avon Running - Partenza di Bari

Domani si chiude, come sempre a Milano, Avon Running, la Corsa delle Donne che gioca su due fronti: da un lato la gara, una 10 km che si riserva a 600 atlete in lizza per la gloria (niente premi in denaro, solo omaggi dagli sponsor); dall’altro la non competitiva sul 5 km, che vedrà convenire al Parco Sempione oltre diecimila donne “di ogni età e capacità”.

È la quindicesima volta che Milano ospita l’evento conclusivo (dopo Bari, Firenze e Genova) voluto dalla multinazionale americani di cosmetici. Avon Running Tour consacra l’attività fisica come presuppost1o di benessere e di impegno concreto delle donne verso le donne. Non a caso il focus di questa edizione sono state la prevenzione e la lotta del tumore al seno oltre al sostegno alle donne vittime di violenza domestica.

Laura Fogli - Madrina tecnica della manifestazione

Si profila un’edizione record, largamente superiore nel numero delle partecipanti (oltre 15mila lo scorso anno, quest’anno dovrebbero essere duemila in più) e nella somma raccolta (si dovrebbe andare ben oltre i 103mila euro del 2011) che sarà interamente devoluta a buone cause. A Bari la raccolta fondi ha premiato la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori e Safiya, Centro Antiviolenza e di Promozione sociale e culturale delle Donne; a Firenze Artemisia (Centro Antiviolenza); a Genova nuovamente la LILT; a Milano le somme raccolte andranno alla Fondazione Istituto Europeo di Oncologia che le destinerà a un grande progetto, denominato SOUND, per migliorare la qualità della vita delle donne affette da tumore al seno in fase iniziale, per il trattamento conservativo.

Leggi anche:

Dieci nell’armadio, uno all’esterno
Davide Bargellini - Ho aperto una...
I più grandi della Supermoto
www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   
Commenta: