In una sola parola, DonneMonito

Spazio settimanale dedicato a chi si è distinto nello sport, nel bene e nel male, avendo a cuore i suoi presupposti e i suoi valori

“Ho imparato dallo sport che non c’è una strada senza incidente di percorso, supererò questo momento. Ho la fortuna di essere già mamma”: sono le parole di una campionessa, Laure Manaudou, che è stato costretta ad interrompere la gravidanza per ragioni mediche. Gravidanza, lieto motivo per il quale era stata costretta, a gennaio, a dire addio alle competizioni. Momenti difficili capitano a chiunque di noi, in un certo senso rincuora sapere che lo sport tempra corpo e anima, coltiva la forza posseduta da ognuno di noi. In una sola parola ”SportDocet”

La Women’s Tennis Association compie 40 anni, noi siamo lieti di avere diverse esponenti al suo interno, e facciamo gli auguri e i complimenti a questo movimento.  A Indian Wells la presidente e ceo Stacey Allaster ha lanciato la campagna ’40 Love’ che, ideata per celebrare la ricorrenza, durera’ per tutta la stagione. In una sola parola “WomenOfSport”

”Lavorare in acqua una sola volta al giorno mi leva i pensieri e nuotare un altro stile mi ha fatto ritrovare leggerezza” sono le parole di Federica Pellegrini, l’azzurra ha chiuso in 2’10”99 la sua gara al trofeo Citta’ di Milano. Prima volta in vasca lunga per i 200 dorso. Rimane una campionessa e saperla più leggera ci fa ben sperare per il suo futuro. In una sola parola”CambiandoStileIlRisultatoNonCambia”

Un occhio di riguardo per il baseball SportivamenteMag ce l’ha sempre avuto, non posso esimermi nel ritagliare uno spazio alla nostra nazionale che sta disputando negli States il World Baseball Classic. Dopo il Messico, battuto 6-5 nella partita d’esordio, e’ toccato al Canada soccombere contro l’Italia. Nonostante nell’ultima gara della fase a gironi i padroni di casa si sono imposti con il risultato di 6-2, gli azzurri hanno ottenuto un accesso storico alla seconda fase. Forza ragazzi, avete già dimostrato tanto con questo risultato, adesso che siamo in gioco, giochiamo! In una sola parola:”AlMioSegnaleConquistateIlDiamante”

Con orgoglio, date le mie origini del sud, posso osannare Il team del tiro a volo Ilva di Taranto. Aldilà dell’aspetto personale il  terzo posto nel campionato invernale italiano di skeet a squadre ha un sapore più dolce se si pensa che la squadra si allena all’interno dell’impianto dello stabilimento siderurgico al centro di un’intricata vicenda e a rischio chiusura definitiva. In una sola parola”DieHard”

Leggi anche:

La partita si gioca in 5-7 minuti
Il ciclismo non ha voglia di cambiare
Il Sassuolo che non ti spieghi
www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   
Commenta: