Quelli di “Giocare in corsia”

Non ci riferiamo a gente che si diverte a correre in pista, senza invadere la corsia a fianco, ma ai volontari della Lilt che in ospedale si occupano dei bambini ricoverati. Lo sport trevigiano, a partire dall’Imoco Volley li sostiene e anche Tuttincorsa, la non competitiva del 3 marzo, si ricorderà di loro

Sono già cari alle pallavoliste dell’Imoco Volley, stanno per diventarlo anche ai podisti (molto riflessivi, senza intenti agonistici) della decima edizione di Tuttincorsa, la passeggiata di 3,7 km per scolari e famiglie che il 3 marzo a Treviso allieterà Borgo Mazzini nel quadro delle manifestazioni legata alla Treviso Marathon. Nella quota di iscrizione di 3 euro di Tuttincorsa c’è una porzione che andrà a favore dei volontari di “Giocare in corsia”, la benemerita associazione che si occupa dei bambini ricoverati in ospedale.

Alcuni di loro sono ricoverati solo per accertamenti, altri ritornano più volte.
Ma è noto che gli effetti negativi dell’ospedalizzazione non dipendono dalla durata ma da come il bambino vive l’esperienza.

Per aiutare i piccoli pazienti ad affrontare nel modo migliore il ricovero i volontari di “Giocare in corsia”, tutti formati appositamente e con larga esperienza, propongono ai bambini il gioco. Questo, nel contesto ospedaliero, è una risorsa fondamentale, non solo per combattere la noia ma soprattutto come mezzo di comunicazione che porti il bambino ad assumere un ruolo attivo.

Il Progetto di animazione “Giocare in Corsia”, rivolto ai bambini ed adolescenti del Dipartimento di Pediatria dell’Ospedale Ca’ Foncello di Treviso, è nato nel 1994 grazie al Comitato Assistenza Bambini, un gruppo di volontari costituito da Olga Romeri Patrese in seno alla “Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori” (LILT), sezione provinciale di Treviso.

Gli appuntamenti non finiscono qui: sabato 9 marzo i ragazzi di “Quelli di giocare in corsia” terranno uno spettacolo di beneficenza al Teatro Careni di Pieve di Soligo (TV). Per informazioni  http://www.unsorrisoalcielo.it/.

 

—————–

Per iscriversi alla Tuttincorsa

Alla Tuttincorsa del 3 marzo, che sarà effettuata con qualsiasi condizione meteorologica (tempo massimo un’ora) ci si iscrive:

- presso la Segreteria Maratona di Treviso, via Martiri delle Foibe 18/B, Scomigo di Conegliano

- presso l’Expo de La Ghirada, la citta dello sport, via dei Nascimbeni 1, Treviso, dal 1° marzo (13.00-19.00) a sabato 2 marzo (10-19)

- presso la partenza della Tuttincorsa in piazza Matteotti (zona traguado della Treviso Marathon) domenica 3 marzo sino all’orario di partenza (9.15).

 

Nota bene: per i gruppi – scolastici e non – le iscrizioni vanno formalizzate attraverso il modulo on line che trovate nel sito della Treviso Marathon, www.trevisomarathon.com.

Leggi anche:

Davide Bargellini – Bello bello, bello vero
Alonso sta per dare vita a un museo
Il gioco e lo sport, allora in oratorio
www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   
Commenta: