Il coming out libera da tutto?

Può darsi ma può anche costringere all’uscita di scena: è il caso di Robbie Rogers, 25enne attaccante del Leeds, che ha approfittato di un incidente per dire addio al calcio. In realtà non sopportava più l’idea di nascondersi

Sino a un mese fa giocava in Inghilterra, nel Leeds, dopo aver totalizzato diciotto convocazioni (e due gol) nella nazionale del suo Paese, gli Stati Uniti. Poi un brutto infortunio, con prognosi a lungo termine, aveva determinato la rescissone consensuale del contratto tra la squadra britannica, che milita in seconda divisione e Robbie Rogers, 25enne attaccante acquistato nel 2011 dal Columbus Crew, una formazione della Major League Soccer, il campionato americano.

La verità di questa vicenda è emersa solo oggi: la conclusione anticipata della carriera di Rogers si lega alla sua decisione di rendere pubblica la sua omosessualità. Avere fatto coming out gli ha permesso di togliersi un gran peso, ma anche di valutare attentamente le conseguenze.

Nel suo blog ha svelato con sincerità il fardello di cui si è liberato:“Tenere un segreto causa un grande danno interiore. La gente elogia la sincerità, ma prova a spiegare ai tuoi familiari che sei gay. Ho sempre pensato di poter tenere questa cosa segreta. Il calcio per me era tutto, ma adesso sento che devo lasciarlo. È ora di scoprire me stesso in un’altra dimensione. Non ho più segreti, sono finalmente un uomo libero. Per anni ho avuto paura di mostrare chi ero, ora non più, ora sono me stesso e orgoglioso di esserlo”.

Nulla vieta di pensare, a questo punto, che la decisione di lasciare il calcio, per Rogers, sia diretta conseguenza della convinzione di non poter continuare a giocare, in Europa o negli Usa, vista l’arretratezza dell’ambiente. Anche perché l’unico calciatore sin qui dichiaramente omosessuale che ha militato nel campionato britannico, Justin Fashanu, giocatore del Norwich, si espose soltanto a fine carriera, temendo le conseguenze delle sue ammissioni. Dai primi anni Novanta a oggi non molto è cambiato.

di SportivamenteMag

Leggi anche:

Michael Phelps punta sul green
Il nostro calcio continua a perdere
Sudditanze, niente di nuovo
www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   
Commenta: