LETTERAL-MENTE (Quando lo scrittore è uno sportivo)

La scrittura è corrente in movimento.
<Chi ha parlato?>
Silenzio. Onde, sponde, poi la calma piatta di un fiume che scorre piano.
Niente corre, se non il pensiero sull’acqua.
Si fa portare, leggero, su un letto di tanti blu. E c’è sfumatura, in quell’incontro.
La pagaia s’intinge nel calamaio, e la vibrazione raggiunge il suo braccio.
Accompagna la scia, vincendo il blocco dello scrittore. E imprime, spreme, scrive. Va.
Il tratto inizia a farsi duro, ruvido, tra un punto di sasso e una parentesi di rapide a picco
sull’intensità.
Il torrente, tortuoso, lo porta altrove.
E’ ispirazione, nell’inspirazione di respirare poesia.
Egli prosegue, non lotta, lo tiene per mano quel fiume. Finché laggiù, nel profondo di uno stomaco
impazzito, crea.
La scrittura è corrente in movimento.
<Chi ha parlato?>
<Sei tu>

Leggi anche:

Una serie di “pre” da rottamare
Ghisallo, il Museo non deve morire
Lo Sport in dimensione Ue
www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   
Commenta: